martedì, gennaio 03, 2006

Unipol , Consorte ed i DS

Dietro sollecitazione di un'amico, ho messo insieme una piccola "rassegna stampa", con articoli consultabili via internet, sulla vicenda di D'Alema e del suo conto per il leasing della barca ed ora delle intecettazioni pubblicate dal Giornale su colloqui Fassino-Consorte.

Se state tentando di farvi un'idea di questa vicenda...pensando che possa essere comodo anche per voi, inserisco nel blog un (parziale) elenco di articoli.

E' una vicenda che probabilmente avrà ulteriori sviluppi, quindi forse non è opportuno commentare "a caldo", ma certamente rimette in discussione, anche a sinistra, il tema del rapporto tra "affari" e politica.

Spiegazioni date da D'Alema sul conto BPI ..
http://www.massimodalema.it

Commento Corriere Sera
http://www.corriere.it

Una riflessione sul moralismo ....
http://www.corriere.it

Gli ultimi sviluppi sulle intercettazioni di Fassino
http://www.lastampa.it/

Ed un commento, sull'Unità che rende conto del dibattito interno ai DS
http://www.unita.it

1 Commenti:

At 4/1/06 18:03, Blogger franco ha detto ....

Condivido il verbale che Piero ha mandato in rete. Per quanto riguarda la vicenda Unipol e connessioni penso che sia meglio leggere il materiale con spirito "leggero". Non perché non sia utile farsi un'idea di cosa sia successo, ma una lettura e una ricerca approfondita richiederebbero uno spreco di energie che potremmo usare in maniera più utile (forse se ci pensiamo bene è proprio quello che il "potere vero" ha in mente).
Per tornare al tema che ci riguarda più da vicino personalmente ritengo che la nascita di una nuova associazione solo locale sia la soluziuone migliore. In pochi giorni sono stati segnalati diversi siti interessanti (quello di Graziana mi è parso il più stimolante) che rimandano a loro volta a varie associazioni presenti in Italia. Penso che il richiamo all'Ulivo sia potenzialmente discriminante verso una parte, vedrei bene un riferimento esplicito a quei cittadini non schierati politicamente ma interessati a far emergere idee e programmi nuovi. Avanzo una proposta: quali servizi o beni riteniamo che debbano rimanere un bene collettivo e che quindi non saranno mai privatizzati? (es. scuola, sanità, acqua, ecc.) Su questi temi e su quelli individuati nella prima riunione credo che possiamo organizzare un'iniziativa.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home